Pulizia

PULIZIA AD ALTA PRECISIONE 

La pulizia di qualsiasi tipologia di superficie è sempre un’operazione delicata e irreversibile: se si commettono degli errori, non sono rimediabili.

Allo stesso tempo, però, qualsiasi metodo di pulizia impiegato per rimuovere tags e graffiti su materiali lapidei naturali, artificiali e su intonaci, comporta inevitabilmente un’ulteriore, per quanto controllata, compromissione delle caratteristiche fisiche delle superfici interessate.

ll sistema brevettato di pulizia ad alta precisione che utilizziamo permette di conciliare queste due esigenze opposte, prevedendo la rimozione controllata di tags e graffiti senza determinare significativa abrasione del substrato, essendo uno dei metodi di riferimento delle Soprintendenze nel restauro conservativo dei beni architettonici di valore storico-artistico (Raccomandazione Normal 20/85).

Le componenti del sistema sono:

a. acqua nebulizzata

b. aria compressa

c. miscela di sali organici o inorganici

La pulizia ad alta precisione, oltre a minimizzare lo shock meccanico, evita di sottoporre le superfici murarie a shock termico e chimico, permettendo la rimozione completa di tags e graffiti, croste di alterazione, efflorescenze, patine biologiche, agenti inquinanti, etc. senza lasciare alcun residuo, né antiestetiche alonature.

ll sistema brevettato di pulizia ad alta precisione esegue l’abrasione a umido con proiezione controllata a bassa pressione (<1.5 bar) di inerti di granulometria finissima (<80 Mesh) e durezza inferiore a 3 Mohs.

Solo sulle superfici non porose, lucide e graffiabili  (es.: granito e travertino lucidato, metalli, etc.) è opportuno, invece, l’utilizzo di rimotori chimici decoloranti ed antialone, mentre su intonaco la soluzione più economica rimane la tinteggiatura.

L’intervento non richiede particolari interventi cantieristici e consente la continuità nella fruizione del luogo da parte della popolazione:

1. i prodotti utilizzati non presentano pericolo per l'uomo e per l'ambiente

2. interamente auto-alimentato con acqua e gasolio

3. produce un basso quantitativo di acqua (nebulizzata) per ridurre al minimo sia le polveri emesse in atmosfera, sia il refluo di scarto (<22 L/h)

Infine, aspetto fondamentale in cantieri solitamente strettamente interferenti con attività lavorative e complessi abitativi, noi lavoriamo con una macchina che produce un rumore non superiore a 75 dB (A) (contro i >95 dB (A) dei tradizionali compressori da cantiere utilizzati per sabbiare).  

Realizzando l'eliminazione di elementi estranei all'organismo edilizio quali i graffiti e le scritte vandaliche, l’intervento si inquadra come "intervento di restauro e di risanamento conservativo" (art. 3, DPR 380/01) e, come tale, beneficia delle detrazioni fiscali IRPEF del 50% anche per tutto il 2018 (art. 16 bis, DPR 917/86).

Protezione

PROTEZIONE NANOTECNOLOGICA

Dopo la fase di pulizia iniziale è opportuno applicare un rivestimento protettivo sulle superfici sia per dissuadere i writers da nuove incursioni, sia per ridurre al minimo i costi di eventuali nuovi interventi: infatti, eventuali nuove scritte vandaliche potranno essere rimosse facilmente ed economicamente tramite lavaggio con acqua ad alta pressione & alta temperatura. 

https://sites.google.com/a/rimozionegraffitibologna.com/antigraffiti-bologna/home/protezione

Inoltre, in molti casi è opportuno anche per non maltrattare ripetutamente le superfici più delicate.

L’impiego di rivestimenti protettivi di ultima generazione, formulati con nanotecnologie a base acquosa, vi garantirà un risultato certo a tutela delle vostre proprietà. 

L’applicazione è estremamente semplice (rullo o airless), abbattendo i costi di manodopera e di cantierizzazione.

Penetrano, saturando la porosità dei materiali, senza formare alcuna pellicola superficiale. 

Trattamento completamente invisibile che non altera l’aspetto dei supporti (nessun effetto bagnato). 

Le nanoparticelle si dispongono all’interno delle microporosità (le nanoparticelle hanno una dimensione pari a un milionesimo di millimetro) e creano una struttura tridimensionale in scala nanometrica, formando un campo di bassa tensione: trasformare l’energia di superficie della materia da alta a bassa è di primaria importanza perché permette agli agenti inquinanti (acqua, sporco,   colore, muffe, batteri) di non penetrare nel substrato.

In questo modo, è possibile proteggere i materiali senza creare uno strato di pellicola sopra di essi e preservandone intatte le caratteristiche di traspirabilità: i materiali restano traspiranti all’aria e al vapore.

Stabile ai raggi UV e a temperature tra -35°C e +450°C.

Mantenimento

ABBONAMENTI 

L’importanza del rivestimento protettivo sulle superfici murarie, da molti sottovalutato, rappresenta invece la soluzione del problema: infatti, l’esperienza conferma che, sulle superfici protette diminuisce drasticamente l’incidenza di nuovi atti di vandalismo perché:

1. le bombolette costano

2. i writers hanno un unico obiettivo: essere ricordati per la propria “opera”

Inoltre, l'utilizzo di rivestimenti protettivi sui muri permette la candidatura dell’immobile al beneficio dei contributi a fondo perduto previsti dal progetto del Comune di Bologna “Muri Puliti e Protetti”. 

Per questo proponiamo la stipula di un contratto di manutenzione su abbonamento a condomini, aziende, scuole, etc. da realizzarsi entro 3 giorni lavorativi dalla chiamata.

COME INTERVENIAMO

ENVIREM® S.R.L. può intervenire su tutte le tipologie di superfici, dal mattone alla pietra, dal metallo alle pareti intonacate:

1. Primo Intervento: ripristino delle condizioni di pulizia del muro imbrattato da scritte vandaliche mediante operazioni di lavaggio, pulizia meccanica ad alta precisione, rimozione chimica o tinteggiatura.

Successiva applicazione del rivestimento protettivo per semplificare ed abbattere drasticamente i costi per eliminare eventuali nuovi imbrattamenti.

É possibile anche l'applicazione del solo rivestimento protettivo come misura preventiva su una superficie che non è stata ancora imbrattata, oppure su una superficie già precedentemente ripulita e/o ritinteggiata.

Compreso l'eventuale utilizzo di ponteggi mobili temporanei per operare fino ad un'altezza di 4,00 m.

2. Interventi di Pulizia Successivi: intervento sulla superficie protetta qualora venga (eventualmente) nuovamente imbrattata.

Viene pulita mediante lavaggio con acqua alta pressione & alta temperatura.

COME RICHIEDERE L’INTERVENTO 

Per richiedere l’intervento potrà telefonare al nostro numero aziendale 051 302273, oppure tramite il nostro modulo di contatto

Entro 3 giorni lavorativi dalla chiamata i nostri tecnici effettueranno un sopralluogo, a seguito del quale verrà inviato un preventivo. 

Se accettato, il primo intervento verrà eseguito entro 5 giorni lavorativi dalla richiesta; gli eventuali interventi successivi di manutenzione verranno effettuati entro 5 giorni lavorativi dalla chiamata (salvo imprevisti dovuti a condizioni metereologiche sfavorevoli).